Home » Come sta il pianeta

Come sta il pianeta

La prima notizia

La prima notizia - CASEDELFUTURO

 


Gli ecosistemi del pianeta si trovano,secondo gli esperti,in gravi condizioni e noi che cosa facciamo?

 

Quotidianamente siamo sommersi da una marea di informazioni.

 

Per i dati preoccupanti,cioe' quelli legati al futuro e al benessere nostro e delle prossime generazioni,non c'e' pero' spazio.

 

I telegiornali dovrebbero invece comunicare ogni giorno lo stato di salute del nostro pianeta.

 

Se riuscissimo a comprendere che il nostro attuale modello di vita non puo' essere quello del futuro,forse crescerebbe un nuovo atteggiamento.

 

Anche oggi abbiamo consumato:

  

- 12.500.000 DI TONNELLATE DI CARBONE,

  

- 7.500.000.000 DI METRI CUBI DI GAS NATURALE,

  

- 85.000.000 DI BARILI DI PETROLIO

  

Sul fronte energia la situazione e' critica perche' una crescente domanda si dovra' confrontare in un futuro vicino con una continua riduzione di offerta sia di petrolio che di gas naturale.

 

Nell'estate 2008 il barile di petrolio ha toccato la soglia dei 150 dollari.

 

Negli ultimi 50 anni l'aumento del prezzo ha raggiunto circa il 6.000%.

 

Non servono esperti per capire che stiamo programmando in modo sistematico l'incremento della poverta'.

 

Ogni rincaro dell'energia implica un impoverimento della popolazione.

 

Questo vale anche per gli stati come l'Italia che,per coprire il proprio fabbisogno energetico,dipendono quasi esclusivamente dalle importazioni.

 

Il denaro speso per l'acquisto di petrolio,gas e carbone finisce all'estero,riducendo la nostra ricchezza e il nostro benessere. 

NEGAWATT

NEGAWATT - CASEDELFUTURO


Bisogna riscoprire e sfruttare,senza perdere tempo,l'energia piu' intelligente,quella immediatamente a disposizione:

 

 

                     Il  "NEGAWATT"

  

 

ossia l'energia non consumata,la piu' grande fonte energetica oggi disponibile.

 

Cattive notizie

Cattive notizie - CASEDELFUTURO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche oggi :

  

  

- Abbiamo scaricato in atmosfera 100.000.000 di tonnellate di CO2.

 

Le prove sono sul tavolo.

 

L'atmosfera si sta surriscaldando.

 

Da tutte le zone del pianeta arrivano innumerevoli segnali che evidenziano la gravita' della situazione.

 

Particolarmente preoccupante e' il dato relativo allo scioglimento del manto artico,la cui superficie minima,registrata nel Settembre del 2007,e' stata del 23% inferiore rispetto al precedente minimo storico.

 

Anche la riduzione delle superfici dei ghiacci montani non e' meno preoccupante.

 

Ulteriore segnale preoccupante e' l'aumento dei fenomeni metereologici estremi e delle catastrofi naturali che questi causano.

  

 Anche oggi :

 

- Abbiamo prodotto quasi 10.000.000.000 di tonnellate di rifiuti.

  

  

- Abbiamo bruciato 24.000 tonnellate di foreste.

  

  

- Abbiamo portato all'estinzione 150 specie di animali e piante.

  

  

- Abbiamo prodotto ulteriori 30.000 ettari di deserto.

  

  

- Abbiamo perso circa 90.000.000 di tonnellate di terreno fertile.

  

  

- Anche oggi la popolazione della terra e' cresciuta di 250.000  persone !

  

 

Meditate,tutto questo in un solo giorno !